Grimodiana. Scritti scelti di una fondazione della gastronomia



Alexandre Grimod de la Reynière

Alexandre Balthazar Laurent Grimod de La Reynière (Parigi 1758-1837), definito come il "più goloso fra i letterati e il più letterato fra i golosi", è unanimemente riconosciuto come l'inventore del giornalismo gastronomico, una pratica comunicativa che in lui convive con la passione per una conoscenza approfondita dell'arte della Gastronomia e con quella per un costante raffinamento dell'esperienza gustativa. I suoi scritti gastronomici, pochissimo conosciuti in Italia e appena più noti in Francia, vengono qui proposti secondo una silloge della sua impresa letteraria più importante, quell'Almanacco dei golosi a cui si diede instancabilmente dal 1803 al 1812. Esso non solo costituisce un esempio ricchissimo dei gusti alimentari dell'epoca, ma si distingue anche e soprattutto per l'inconfondibile stile letterario che lo anima. Le "Riflessioni filosofiche sul piacere" (1784), pubblicate in Appendice e anch'esse inedite in Italia, costituiscono un ottimo 'preambolo' per documentare le caratteristiche essenziali del suo successivo 'discorso' sulla Gastronomia motivandone le opzioni di fondo e al tempo stesso il punto di svolta.

  • Titolo:

    Grimodiana. Scritti scelti di una fondazione della gastronomia
  • Autore:

    Alexandre Grimod de la Reynière
  • Prezzo:

    € 15,00
  • Editore:

    ETS
    Culture del cibo e del gusto
  • ISBN

    9788846741202
  • Data Pubblicazione:

    15/10/2015

Commenti