Un delitto molto milanese

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Quando tutti mentono o indossano una maschera, la verità sembra una meta irraggiungibile. Ma a volte è sufficiente il passo falso di uno solo per svelarla. È questa l’unica certezza del commissario Ernesto Campos, un ex avvocato di origini spagnole, anima inquieta in una città abbagliante di false speranze. Nelle vie centrali di Milano si lavora fino a tardi. E in un grigio venerdì sera, mentre la pioggia cade dura e incessante, il noto pubblicitario Marcello Luccioli viene assassinato nella sua agenzia. Viaggi in giro per il mondo, palco alla Scala, ragazze bellissime, un’affascinante ex moglie dell’alta borghesia milanese... Una volta morto, però, ricchezza e successo non contano più niente, e i trofei ricevuti per la brillante carriera smettono di luccicare, anzi, possono perfino diventare l’arma del delitto. E in un ambiente popolato da professionisti della dissimulazione, anche la vittima può rivelarsi un acrobata del falso. In questo tempio dell’interesse personale, del lusso e dell’avidità, Ernesto Campos è paradossalmente a suo agio, perché i tormenti degli altri pesano sempre meno dei propri. Ma la notte, quando il caos si ferma, per il commissario arriva il momento di fare i conti con se stesso, e con il ricordo di quell’istante che gli ha cambiato la vita per sempre. Antonio Steffenoni ci conduce con abilità e ironia nel soffocante e frenetico mondo della pubblicità, mettendo in scena un intelligente gioco delle parti in cui sesso, vizi e bugie la fanno da padroni. È l’anima di Milano, è l’anima di tutti.

Quando tutti mentono o indossano una maschera, la verità sembra una meta irraggiungibile. Ma a volte è sufficiente il passo falso di uno solo per svelarla. È questa l’unica certezza del commissario Ernesto Campos, un ex avvocato di origini spagnole, anima inquieta in una città abbagliante di false speranze. Nelle vie centrali di Milano si lavora fino a tardi. E in un grigio venerdì sera, mentre la pioggia cade dura e incessante, il noto pubblicitario Marcello Luccioli viene assassinato nella sua agenzia. Viaggi in giro per il mondo, palco alla Scala, ragazze bellissime, un’affascinante ex moglie dell’alta borghesia milanese... Una volta morto, però, ricchezza e successo non contano più niente, e i trofei ricevuti per la brillante carriera smettono di luccicare, anzi, possono perfino diventare l’arma del delitto. E in un ambiente popolato da professionisti della dissimulazione, anche la vittima può rivelarsi un acrobata del falso. In questo tempio dell’interesse personale, del lusso e dell’avidità, Ernesto Campos è paradossalmente a suo agio, perché i tormenti degli altri pesano sempre meno dei propri. Ma la notte, quando il caos si ferma, per il commissario arriva il momento di fare i conti con se stesso, e con il ricordo di quell’istante che gli ha cambiato la vita per sempre. Antonio Steffenoni ci conduce con abilità e ironia nel soffocante e frenetico mondo della pubblicità, mettendo in scena un intelligente gioco delle parti in cui sesso, vizi e bugie la fanno da padroni. È l’anima di Milano, è l’anima di tutti.

Commenti

Autore


  • autore_img
    Antonio Steffenoni

    Antonio Steffenoni vive a Milano, dove lavora da anni nel campo della comunicazione. Ha scritto numerosi romanzi, tra cui Vietato giocare con la palla (2008) e Meglio andare lontano (2010).


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Genere e argomento: Thriller e Gialli
    • Collana: NARRATIVA ITALIANA
    • Prezzo: 17.00 €
    • Pagine: 432
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817072076
    • ISBN E-book: 9788858664711

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...