The New Yorker. Lo humour in ufficio

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


La segretaria al giovanotto in cerca di assunzione: «Il signor Dyer ha detto che non gli interessa par- lare con qualcuno che può restare in attesa così a lungo»; un manager, al telefono: «No, giovedì non riesco. Veramente non posso mai… Facciamo per mai?»; il magnate: «Temo, figlio mio, che tutto que- sto non sarà mai tuo. Ho deciso di farmi clonare». Nell’ormai consolidato appuntamento con le vignette del mitico magazine «The New Yorker», il tema di quest’anno è l’ufficio. In tutte le sue declinazioni: dal bacio di congedo mattutino della moglie («Non tornare a casa finché la borsa non è piena di banconote») al miraggio di un aumento («L’aumento non glielo do, ma le concedo di sbattere la porta quando esce dall’ufficio»), dalle riunioni («Ed- gerley, abbia la cortesia di aprire la seduta con la bar- zelletta di rito») alla crudeltà del capufficio («Ah, il profumo degli impiegati falciati di fresco!»). Dal me- glio dei vignettisti di un secolo, una bibbia del buonumore formato Fantozzi che potrebbe avere per sottotitolo: tutto quello che non avete mai osato fare e dire per paura di essere licenziati.

La segretaria al giovanotto in cerca di assunzione: «Il signor Dyer ha detto che non gli interessa par- lare con qualcuno che può restare in attesa così a lungo»; un manager, al telefono: «No, giovedì non riesco. Veramente non posso mai… Facciamo per mai?»; il magnate: «Temo, figlio mio, che tutto que- sto non sarà mai tuo. Ho deciso di farmi clonare». Nell’ormai consolidato appuntamento con le vignette del mitico magazine «The New Yorker», il tema di quest’anno è l’ufficio. In tutte le sue declinazioni: dal bacio di congedo mattutino della moglie («Non tornare a casa finché la borsa non è piena di banconote») al miraggio di un aumento («L’aumento non glielo do, ma le concedo di sbattere la porta quando esce dall’ufficio»), dalle riunioni («Ed- gerley, abbia la cortesia di aprire la seduta con la bar- zelletta di rito») alla crudeltà del capufficio («Ah, il profumo degli impiegati falciati di fresco!»). Dal me- glio dei vignettisti di un secolo, una bibbia del buonumore formato Fantozzi che potrebbe avere per sottotitolo: tutto quello che non avete mai osato fare e dire per paura di essere licenziati.

Commenti

Autore


Caratteristiche


    • Marchio: Archinto
    • Genere e argomento: Fumetti e Graphic Novel
    • Collana: ARCHINTO-LETTERE
    • Prezzo: 28.00 €
    • Pagine: 192
    • Formato libro: 23 x 18
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788877686688

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...