Storia e politica

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Novecento secolo delle tenebre

Rompendo gli schemi della storiografia ideologica, Mieli indaga le questioni capitali e le zone d'ombra del Novecento

Partendo dalle ambiguità che ancora avvolgono la vulgata tradizionale della storiografia del Novecento, Mieli esamina in questo libro i nervi scoperti di un secolo complesso e ricco di contraddizioni e mette in guardia dalla tentazione di forzare l’analisi dei fatti per far quadrare i conti sull’oggi. Dalla Prima guerra mondiale al fascismo, dalla Resistenza agli anni della contestazione, l’autore dà spazio a eventi e figure spesso lasciati ai margini della “memoria ufficiale”: sfilano così tra gli altri in queste pagine l’attentatore anarchico che nel 1926 cercò di uccidere con una bomba Mussolini, i giovanissimi che, pur sapendo di stare dalla parte dei vinti, si arruolarono nell’esercito di Salò, i comunisti italiani che finirono nei gulag di Stalin. Con rigore e obiettività, Mieli affronta le zone d’ombra delle versioni imposte dai vincitori e mostra perché solo una discussione onesta e imparziale può far nascere una coscienza pubblica capace di cementare lo spirito civico del nostro Paese.

Novecento secolo delle tenebre

Rompendo gli schemi della storiografia ideologica, Mieli indaga le questioni capitali e le zone d'ombra del Novecento

Partendo dalle ambiguità che ancora avvolgono la vulgata tradizionale della storiografia del Novecento, Mieli esamina in questo libro i nervi scoperti di un secolo complesso e ricco di contraddizioni e mette in guardia dalla tentazione di forzare l’analisi dei fatti per far quadrare i conti sull’oggi. Dalla Prima guerra mondiale al fascismo, dalla Resistenza agli anni della contestazione, l’autore dà spazio a eventi e figure spesso lasciati ai margini della “memoria ufficiale”: sfilano così tra gli altri in queste pagine l’attentatore anarchico che nel 1926 cercò di uccidere con una bomba Mussolini, i giovanissimi che, pur sapendo di stare dalla parte dei vinti, si arruolarono nell’esercito di Salò, i comunisti italiani che finirono nei gulag di Stalin. Con rigore e obiettività, Mieli affronta le zone d’ombra delle versioni imposte dai vincitori e mostra perché solo una discussione onesta e imparziale può far nascere una coscienza pubblica capace di cementare lo spirito civico del nostro Paese.

Commenti

Autore


  • Paolo Mieli

    giornalista e storico, negli anni Settanta allievo di Renzo De Felice e Rosario Romeo, è stato giornalista all’“Espresso”, poi a “Repubblica” e alla “Stampa”, di cui è stato anche dire [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Genere e argomento: Storia e Avventura
    • Collana: SAGGI
    • Prezzo: 11.00 €
    • Pagine: 352
    • Formato libro: 20 x 13
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817071246

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...