Robinie a Manhattan

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Gastone e Vincere sono tanto diversi quanto amici per la pelle. Il primo è un ragazzo di buona famiglia laureato a pieni voti in ingegneria nucleare; l’altro, a dispetto del nome, è un contadino orfano che non spiccica una parola d’italiano e la cui unica preoccupazione è rivolta alle sue bestie. Siamo nella provincia mantovana del secondo dopoguerra e l’America è entrata prepotentemente nell’immaginario come il Paese in cui un nuovo inizio è possibile. Forse è anche per questo che quando muore Vallì, la ragazza con cui stava progettando il suo futuro, Gastone decide di ricominciare a vivere trasferendosi a New York, dove una coppia di anziani zii lo accoglie come un figlio. Gastone non potrebbe sperare di meglio: trova un posto in un’industria di materie plastiche, la portoricana Carol ricambia il suo amore e gli eventi culturali e mondani di Manhattan non hanno più segreti per lui grazie alla guida dell’amata zia Sara. La situazione però precipita quando gli chiedono di lavorare per il comparto nucleare dell’esercito americano. Gastone rifiuta ma è costretto a fuggire clandestinamente dagli Stati Uniti e Carol lascia tutto per seguirlo. Con una vita nuovamente da riscrivere, questa volta avrà però al suo fianco Vincere, il fedele amico di sempre… In Robinie a Manhattan Franco Bompieri ci racconta, con il suo personalissimo tratto, la storia esemplare di un ragazzo italiano che, emigrato come tanti per far fortuna, solo nella lontananza scoprirà il vero valore dell’amicizia.

Gastone e Vincere sono tanto diversi quanto amici per la pelle. Il primo è un ragazzo di buona famiglia laureato a pieni voti in ingegneria nucleare; l’altro, a dispetto del nome, è un contadino orfano che non spiccica una parola d’italiano e la cui unica preoccupazione è rivolta alle sue bestie. Siamo nella provincia mantovana del secondo dopoguerra e l’America è entrata prepotentemente nell’immaginario come il Paese in cui un nuovo inizio è possibile. Forse è anche per questo che quando muore Vallì, la ragazza con cui stava progettando il suo futuro, Gastone decide di ricominciare a vivere trasferendosi a New York, dove una coppia di anziani zii lo accoglie come un figlio. Gastone non potrebbe sperare di meglio: trova un posto in un’industria di materie plastiche, la portoricana Carol ricambia il suo amore e gli eventi culturali e mondani di Manhattan non hanno più segreti per lui grazie alla guida dell’amata zia Sara. La situazione però precipita quando gli chiedono di lavorare per il comparto nucleare dell’esercito americano. Gastone rifiuta ma è costretto a fuggire clandestinamente dagli Stati Uniti e Carol lascia tutto per seguirlo. Con una vita nuovamente da riscrivere, questa volta avrà però al suo fianco Vincere, il fedele amico di sempre… In Robinie a Manhattan Franco Bompieri ci racconta, con il suo personalissimo tratto, la storia esemplare di un ragazzo italiano che, emigrato come tanti per far fortuna, solo nella lontananza scoprirà il vero valore dell’amicizia.

Commenti

Autore


  • Franco Bompieri

    Franco Bompieri, nato nel 1934 a Volta Mantovana, vive e lavora a Milano dal 1949. Titolare di una delle più antiche e illustri botteghe di barbiere della città, da anni nottetempo scrive. Ha pubbli [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Genere e argomento: Narrativa moderna e contemporanea
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 18.00 €
    • Pagine: 270
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: CARTONATO
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817062091
    • ISBN E-book: 9788858638514

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...