Radio-grafia di un dj che non piace

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

SEGRETI E PASSIONI DEL DJ PIÙ AMATO D’ITALIA, CHE PER LA RADIO (E IN RADIO) È DISPOSTO A TUTTO

Premo ON sullo sfumino, sono in onda!
“Porca puttana, che emozione ragazzi! Dopo mille storie, tragedie e tradimenti, siamo tornatiiiiii!”
Il nuovo trio è un po’ timoroso ma Herbert, dal nulla, spara la prima cazzata. Tutti ridono e io per la prima volta ghigno soddisfatto! Funzionano. La pagina di Facebook è aperta, gli sms arrivano. Controllo con la coda dell’occhio i commenti.
«Bentornato Mazzoli.»
«Maccio, numero uno.»
«Lo Zoo come la Fenice.»
Sono sollevato. L’importante è che lo Zoo sia risorto!
Come dice sempre mio padre: «Sorridi alla sfiga, quella si demoralizzerà e ti lascerà stare!»
.

IL FANTASMA
“Potrebbe abbassare il volume della radio, per favore?”
Il tassista con la faccia da maiale armeggia sui tasti dell’autoradio. “… è che questi ragazzi mi fanno proprio impazzire. Non hanno paura di niente. Sono la voce di noi poveri stronzi!” mi dice ridendo.
“Mi dispiace, ma non li conosco.”
“Cosa?” mi chiede voltandosi di scatto. “Davvero non conosce
Lo Zoo di 105?!!”
“No,” mi viene da ridere “ma oggi devo incontrare uno di loro.”

MARCO MAZZOLI
Cazzo, è tardissimo. Anche stanotte ci siamo sparati cinquanta chilometri in macchina, con Chiucchiolo che guida a scatti come Automan e noi dietro che cerchiamo di tenerlo sveglio. Dopo giorni di fuoco, pressato nei sedili posteriori con il Ciccione da una parte, i piedi del Comunista dall’altra, le scoregge dello Scemo col cappellino, finalmente sto tornando a casa. Domani… ormai oggi pomeriggio… devo incontrare uno scrittore sconosciuto, incaricato di buttare giù un libro sulla mia vita. Insomma mi devo beccare un cazzo di ghost writer alla Polanski.

Il libro che avete fra le mani nasce da questo incontro tra Marco Mazzoli e il Fantasma, all’inizio entrambi sospettosissimi l’uno dell’altro. A provocarlo, l’Editore che da anni insegue Mazzoli per offrire ai milioni di fan la bibbia della trasmissione e, insieme, un ritratto inedito dell’uomo che è da sempre la sua anima. Il risultato, però, è andato oltre le più rosee aspettative: Mazzoli ha deciso di raccontarsi in prima persona, con la sua voce trascinante e spudorata, ripercorrendo tutta la propria vita e la storia dello Zoo di 105.
Scherzi senza vergogna, impensabili retroscena, gelosie e tradimenti, querele assurde, aneddoti irresistibili, ma anche la lunga strada che, passando per l’infanzia in America e la gavetta nelle radio locali fra Como e Milano, lo ha portato a Radio 105: tutto questo si legge in Radio-grafia di un dj che non piace… e qua e là lo si vede e lo si ascolta pure grazie ad alcuni QR Code che rimandano a materiale raro e imperdibile.

SEGRETI E PASSIONI DEL DJ PIÙ AMATO D’ITALIA, CHE PER LA RADIO (E IN RADIO) È DISPOSTO A TUTTO

Premo ON sullo sfumino, sono in onda!
“Porca puttana, che emozione ragazzi! Dopo mille storie, tragedie e tradimenti, siamo tornatiiiiii!”
Il nuovo trio è un po’ timoroso ma Herbert, dal nulla, spara la prima cazzata. Tutti ridono e io per la prima volta ghigno soddisfatto! Funzionano. La pagina di Facebook è aperta, gli sms arrivano. Controllo con la coda dell’occhio i commenti.
«Bentornato Mazzoli.»
«Maccio, numero uno.»
«Lo Zoo come la Fenice.»
Sono sollevato. L’importante è che lo Zoo sia risorto!
Come dice sempre mio padre: «Sorridi alla sfiga, quella si demoralizzerà e ti lascerà stare!»
.

IL FANTASMA
“Potrebbe abbassare il volume della radio, per favore?”
Il tassista con la faccia da maiale armeggia sui tasti dell’autoradio. “… è che questi ragazzi mi fanno proprio impazzire. Non hanno paura di niente. Sono la voce di noi poveri stronzi!” mi dice ridendo.
“Mi dispiace, ma non li conosco.”
“Cosa?” mi chiede voltandosi di scatto. “Davvero non conosce
Lo Zoo di 105?!!”
“No,” mi viene da ridere “ma oggi devo incontrare uno di loro.”

MARCO MAZZOLI
Cazzo, è tardissimo. Anche stanotte ci siamo sparati cinquanta chilometri in macchina, con Chiucchiolo che guida a scatti come Automan e noi dietro che cerchiamo di tenerlo sveglio. Dopo giorni di fuoco, pressato nei sedili posteriori con il Ciccione da una parte, i piedi del Comunista dall’altra, le scoregge dello Scemo col cappellino, finalmente sto tornando a casa. Domani… ormai oggi pomeriggio… devo incontrare uno scrittore sconosciuto, incaricato di buttare giù un libro sulla mia vita. Insomma mi devo beccare un cazzo di ghost writer alla Polanski.

Il libro che avete fra le mani nasce da questo incontro tra Marco Mazzoli e il Fantasma, all’inizio entrambi sospettosissimi l’uno dell’altro. A provocarlo, l’Editore che da anni insegue Mazzoli per offrire ai milioni di fan la bibbia della trasmissione e, insieme, un ritratto inedito dell’uomo che è da sempre la sua anima. Il risultato, però, è andato oltre le più rosee aspettative: Mazzoli ha deciso di raccontarsi in prima persona, con la sua voce trascinante e spudorata, ripercorrendo tutta la propria vita e la storia dello Zoo di 105.
Scherzi senza vergogna, impensabili retroscena, gelosie e tradimenti, querele assurde, aneddoti irresistibili, ma anche la lunga strada che, passando per l’infanzia in America e la gavetta nelle radio locali fra Como e Milano, lo ha portato a Radio 105: tutto questo si legge in Radio-grafia di un dj che non piace… e qua e là lo si vede e lo si ascolta pure grazie ad alcuni QR Code che rimandano a materiale raro e imperdibile.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Genere e argomento: Arte, Musica, Spettacolo
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 3.90 €
    • Pagine: 336
    • Formato libro: 22 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817051323
    • ISBN E-book: 9788858621950

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...