Quando tutto tace

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


“Alessandro De Roma è pericoloso nel modo subdolo in cui spesso lo sono i narratori di razza.”
MICHELA MURGIA

Se un romanzo è un edificio a più piani, che succede la volta in cui un autore scopre di aver perso le chiavi del portone? O meglio, quando capisce che, ad avergliele rubate, è stato uno dei suoi personaggi? È questa la miccia che innesca Quando tutto tace.
Qualche riga, e il buffo angelo caratteriale – spedito a salvare dal suicidio una celebrità dello show business caduta in disgrazia – chiede conto all’autore del suo ruolo e delle sue azioni. È l’impasse di qualche pagina che, a poco a poco, squarcia il sipario delle apparenze, aprendo il cammino verso la verità. In questo gioco, Alessandro De Roma – abbandonando per una volta l’impianto tradizionale del romanzo – ci propone una riflessione sul mestiere di scrivere: un personaggio non esiste, neanche nella finzione, se il suo creatore non è disposto a stanarne fino all’ultimo segreto; e insieme una lettura accorata e visionaria dei nostri giorni: un’epoca in cui il reality supera la realtà e la parola, svuotata di significato, si riduce a un silenzio disperato in cui tutti, prima o poi, rischiamo di perdere le chiavi.
Francesca Serafini

“Alessandro De Roma è pericoloso nel modo subdolo in cui spesso lo sono i narratori di razza.”
MICHELA MURGIA

Se un romanzo è un edificio a più piani, che succede la volta in cui un autore scopre di aver perso le chiavi del portone? O meglio, quando capisce che, ad avergliele rubate, è stato uno dei suoi personaggi? È questa la miccia che innesca Quando tutto tace.
Qualche riga, e il buffo angelo caratteriale – spedito a salvare dal suicidio una celebrità dello show business caduta in disgrazia – chiede conto all’autore del suo ruolo e delle sue azioni. È l’impasse di qualche pagina che, a poco a poco, squarcia il sipario delle apparenze, aprendo il cammino verso la verità. In questo gioco, Alessandro De Roma – abbandonando per una volta l’impianto tradizionale del romanzo – ci propone una riflessione sul mestiere di scrivere: un personaggio non esiste, neanche nella finzione, se il suo creatore non è disposto a stanarne fino all’ultimo segreto; e insieme una lettura accorata e visionaria dei nostri giorni: un’epoca in cui il reality supera la realtà e la parola, svuotata di significato, si riduce a un silenzio disperato in cui tutti, prima o poi, rischiamo di perdere le chiavi.
Francesca Serafini

Commenti

Autore


  • Alessandro De Roma

    Alessandro De Roma è nato in Sardegna nel 1970. Laureatosi in Filosofia, insegna alle scuole superiori a Sanremo e vive a Nizza. Ha pubblicato tre romanzi con Il maestrale: Vita e morte di Ludovico L [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Genere e argomento: Narrativa moderna e contemporanea
    • Collana: LETTERATURA ITALIANA
    • Prezzo: 15.00 €
    • Pagine: 252
    • Formato libro: 21 x 15
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845267482
    • ISBN E-book: 9788858753309

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...