Contratto sociale

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Testo francese a fronte

Apparsi rispettivamente nel 1755 e nel 1762, il Discorso sull’origine della disuguaglianza e il Contratto sociale – qui presentati in una nuova traduzione – sono le due opere in cui Rousseau discute, da un lato, delle forme di disuguaglianza che tra gli uomini si producono a causa del tradimento perpetrato ai danni della «legge naturale» e, dall’altro, del patto sociale che porta alla nascita politica di uno Stato. Le due opere si presentano sotto il segno della complementarità perché, una volta intrapresa la strada dell’istituzione sociale, e perduta quella libertà che Rousseau concepisce nei termini dell’indipendenza che appartiene agli individui nello stato di natura, questa stessa libertà va riguadagnata all’interno dello Stato mediante leggi che sono regolative del rapporto tra i singoli e il corpo politico. Diego Giordano si è formato presso le Università di Salerno e di Roma, la Scuola di Alti Studi della Fondazione San Carlo di Modena e l’EPHE di Parigi, ed è stato ricercatore all’Università di Copenhagen. I suoi lavori sono dedicati principalmente al pensiero filosofico tra la fine del XVIII e la prima metà del XIX secolo.

Testo francese a fronte

Apparsi rispettivamente nel 1755 e nel 1762, il Discorso sull’origine della disuguaglianza e il Contratto sociale – qui presentati in una nuova traduzione – sono le due opere in cui Rousseau discute, da un lato, delle forme di disuguaglianza che tra gli uomini si producono a causa del tradimento perpetrato ai danni della «legge naturale» e, dall’altro, del patto sociale che porta alla nascita politica di uno Stato. Le due opere si presentano sotto il segno della complementarità perché, una volta intrapresa la strada dell’istituzione sociale, e perduta quella libertà che Rousseau concepisce nei termini dell’indipendenza che appartiene agli individui nello stato di natura, questa stessa libertà va riguadagnata all’interno dello Stato mediante leggi che sono regolative del rapporto tra i singoli e il corpo politico. Diego Giordano si è formato presso le Università di Salerno e di Roma, la Scuola di Alti Studi della Fondazione San Carlo di Modena e l’EPHE di Parigi, ed è stato ricercatore all’Università di Copenhagen. I suoi lavori sono dedicati principalmente al pensiero filosofico tra la fine del XVIII e la prima metà del XIX secolo.

Commenti

Autore


  • Jean-Jacques Rousseau

    (Ginevra 1712 – Ermenonville 1778), filosofo e pedagogista svizzero, fu uno dei massimi esponenti del pensiero europeo del XVIII secolo. Tra le sue opere disponibili in BUR, Émile, Il contratto soc [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bompiani
    • Collana: TESTI A FRONTE
    • Prezzo: 22 €
    • Pagine: 704
    • Formato libro: 20 x 12
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788845272059

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...