Bugie, dieta Dukan e altre sciocchezze

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

La dieta Dukan ha vissuto negli ultimi anni un successo planetario, ma siamo sicuri di poterci fidare di un regime alimentare come quello proposto dal famoso medico? Secondo gli autori di questo pamphlet, la risposta è no. Dopo aver accuratamente studiato la dieta proposta da quello che da molti è considerato un “guru”, i due nutrizionisti autori del libro ne mettono in luce i difetti che la rendono non solo inefficace ma anche pericolosa. Gli autori ne smontano i principi scientifici fondamentali e propongono un approccio diverso al problema del sovrappeso: l’unica soluzione onesta è insegnare alla gente a riconoscere le proprie sensazioni e a gestire le emozioni legate al cibo, attraverso una terapia cognitivo-comportamentale. Cosa fare, dunque, nel concreto? Ritornare a dare ascolto alle nostre sensazioni ancestrali e quindi seguire un principio semplice ma fino a oggi sottovalutato: mangiare solo quando è lo stimolo della fame a chiedercelo! Gli autori ci invitano a intraprendere un lavoro su noi stessi per imparare a superare i nostri disagi psicoemotivi. Spesso, infatti, ci nutriamo compulsivamente, o solo più del necessario, per soffocare un dolore, combattere la noia e la frustrazione oppure per sentirci meno soli. Ritorniamo a prenderci cura non solo del nostro corpo ma anche della nostra mente: solo così potremo dimagrire senza rimetterci la salute.

La dieta Dukan ha vissuto negli ultimi anni un successo planetario, ma siamo sicuri di poterci fidare di un regime alimentare come quello proposto dal famoso medico? Secondo gli autori di questo pamphlet, la risposta è no. Dopo aver accuratamente studiato la dieta proposta da quello che da molti è considerato un “guru”, i due nutrizionisti autori del libro ne mettono in luce i difetti che la rendono non solo inefficace ma anche pericolosa. Gli autori ne smontano i principi scientifici fondamentali e propongono un approccio diverso al problema del sovrappeso: l’unica soluzione onesta è insegnare alla gente a riconoscere le proprie sensazioni e a gestire le emozioni legate al cibo, attraverso una terapia cognitivo-comportamentale. Cosa fare, dunque, nel concreto? Ritornare a dare ascolto alle nostre sensazioni ancestrali e quindi seguire un principio semplice ma fino a oggi sottovalutato: mangiare solo quando è lo stimolo della fame a chiedercelo! Gli autori ci invitano a intraprendere un lavoro su noi stessi per imparare a superare i nostri disagi psicoemotivi. Spesso, infatti, ci nutriamo compulsivamente, o solo più del necessario, per soffocare un dolore, combattere la noia e la frustrazione oppure per sentirci meno soli. Ritorniamo a prenderci cura non solo del nostro corpo ma anche della nostra mente: solo così potremo dimagrire senza rimetterci la salute.

Commenti

Autori (2)


  • Jean-Philippe Zermati

    Jean-Philippe Zermati è medico nutrizionista e psicoterapeuta, specializzato nella cura dei disturbi dei comportamenti alimentari.

  • Gérard Apfeldorfer

    Gérard Apfeldorfer è medico, psichiatra e psicoterapeuta.


Caratteristiche


    • Marchio: Rizzoli
    • Genere e argomento: Benessere e Psicologia
    • Collana: VARIA
    • Prezzo: 15.00 €
    • Pagine: 216
    • Formato libro: 21 x 14
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817065467
    • ISBN E-book: 9788858643600

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...