Benito Cereno

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...


Benito Cereno agli occhi di Melville incarna il cupo e ironico nocciolo demoniaco dell?universo.
Cesare Pavese

Una nave misteriosa con il suo capitano spagnolo, la bonaccia, un comandante americano che, ligio ai propri doveri, sale a bordo per portare aiuto: è l?avvio di un comune racconto di mare, si rivelerà un satanico doppio gioco narrativo. Quanto accade sulla Saint Dominick, una sorta di immensa scacchiera in cui si mescolano il bianco dei marinai e il nero degli schiavi, il lamento delle cantilene e lo strofinio delle accette, è realtà o sapiente messa in scena? Il centro nascosto del racconto, il segreto di quella nave e forse il cuore di tenebra dell?intero Occidente, sarà svelato solo alla fine.
E solo alla fine al lettore sarà svelato l?inganno in cui la macchina perfetta del racconto lo ha fatalmente trascinato.
Pubblicato nel volume The Piazza Tales nel 1856, Benito Cereno ha subito la stessa sorte del suo autore: passato quasi sotto silenzio al tempo della sua apparizione, è ora considerato un piccolo capolavoro, in cui Melville mette in scena la secolare lotta tra bene e male, Europa e America, schiavo e padrone con il vigore di un?allucinata potenza creativa e la sapienza millimetrica di uno scrittore impeccabile.

Benito Cereno agli occhi di Melville incarna il cupo e ironico nocciolo demoniaco dell?universo.
Cesare Pavese

Una nave misteriosa con il suo capitano spagnolo, la bonaccia, un comandante americano che, ligio ai propri doveri, sale a bordo per portare aiuto: è l?avvio di un comune racconto di mare, si rivelerà un satanico doppio gioco narrativo. Quanto accade sulla Saint Dominick, una sorta di immensa scacchiera in cui si mescolano il bianco dei marinai e il nero degli schiavi, il lamento delle cantilene e lo strofinio delle accette, è realtà o sapiente messa in scena? Il centro nascosto del racconto, il segreto di quella nave e forse il cuore di tenebra dell?intero Occidente, sarà svelato solo alla fine.
E solo alla fine al lettore sarà svelato l?inganno in cui la macchina perfetta del racconto lo ha fatalmente trascinato.
Pubblicato nel volume The Piazza Tales nel 1856, Benito Cereno ha subito la stessa sorte del suo autore: passato quasi sotto silenzio al tempo della sua apparizione, è ora considerato un piccolo capolavoro, in cui Melville mette in scena la secolare lotta tra bene e male, Europa e America, schiavo e padrone con il vigore di un?allucinata potenza creativa e la sapienza millimetrica di uno scrittore impeccabile.

Commenti

Autore


  • Herman Melville

    (New York, 1819-1891) visse per anni sugli oceani, dall’Atlantico al Pacifico, lavorando sulle navi e raccogliendo immagini straordinarie che concentrerà nei suoi libri. Poeta e scrittore, oltre a [...]


Caratteristiche


    • Marchio: Bur
    • Genere e argomento: Classici e Critica letteraria
    • Collana: CLASSICI MODERNI
    • Prezzo: 8.90 €
    • Pagine: 256
    • Formato libro: 18 x 11
    • Tipologia: BROSSURA
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788817046305
    • ISBN E-book: 9788858622421

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...