Affari di famiglia

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ...

,

Uno dei protagonisti della Beat Generation, il poeta Allen Ginsberg, parte per un viaggio di formazione in Europa, durante il quale scrive a casa, al padre Louis, professore di letteratura, anche lui poeta. Venezia, Roma, Amsterdam e poi Parigi. Siamo alla svolta degli anni Sessanta. Allen ha trent'anni, in America ha appena pubblicato Urlo con Ferlinghetti, il testo poetico condannato per oscenità omosessuale, il cui successo di scandalo lo rende presto famoso. I suoi amici sono Orlowsky, Corso, Kerouac, Burroughs. Le lettere si succedono cariche di lampi sulfurei da San Francisco, e poi via via dall'Argentina, Cile, Bolivia, Perú, dove Allen sperimenta piante allucinogene per ottenere nuove visioni. E poi ancora è il Marocco, Israele e infine l'India. Tra le righe, spuntano versi che formeranno celebri testi, come Kaddish, per la morte della madre pazza in manicomio. L'affetto e la stima tra Louis e Allen è tangibile. Ma spesso nelle lettere si accendono tra padre e figlio aspre discussioni sulle loro contrastanti forme poetiche, sul diverso approccio politico alla rivoluzione cubana, allo stato d'Israele, all'evolversi della guerra fredda, alla guerra in Vietnam. Sullo sfondo di un ottuso maccartismo, riviviamo attraverso questa pregnante corrispondenza l'urlo della Beat Generation che scavalca i continenti, misurandosi con nuove culture. Di cui ancora oggi avvertiamo l'eco.

Uno dei protagonisti della Beat Generation, il poeta Allen Ginsberg, parte per un viaggio di formazione in Europa, durante il quale scrive a casa, al padre Louis, professore di letteratura, anche lui poeta. Venezia, Roma, Amsterdam e poi Parigi. Siamo alla svolta degli anni Sessanta. Allen ha trent'anni, in America ha appena pubblicato Urlo con Ferlinghetti, il testo poetico condannato per oscenità omosessuale, il cui successo di scandalo lo rende presto famoso. I suoi amici sono Orlowsky, Corso, Kerouac, Burroughs. Le lettere si succedono cariche di lampi sulfurei da San Francisco, e poi via via dall'Argentina, Cile, Bolivia, Perú, dove Allen sperimenta piante allucinogene per ottenere nuove visioni. E poi ancora è il Marocco, Israele e infine l'India. Tra le righe, spuntano versi che formeranno celebri testi, come Kaddish, per la morte della madre pazza in manicomio. L'affetto e la stima tra Louis e Allen è tangibile. Ma spesso nelle lettere si accendono tra padre e figlio aspre discussioni sulle loro contrastanti forme poetiche, sul diverso approccio politico alla rivoluzione cubana, allo stato d'Israele, all'evolversi della guerra fredda, alla guerra in Vietnam. Sullo sfondo di un ottuso maccartismo, riviviamo attraverso questa pregnante corrispondenza l'urlo della Beat Generation che scavalca i continenti, misurandosi con nuove culture. Di cui ancora oggi avvertiamo l'eco.

Commenti

Caratteristiche


    • Marchio: Archinto
    • Collana: ARCHINTO-LETTERE
    • Prezzo: 22.00 €
    • Pagine: 320
    • Data di uscita:
    • ISBN carta: 9788877684837

Loading...
corner-top

Dai una tua valutazione

Ti fa sentire:

Condividi su Facebook la tua valutazione

Questo libro mi fa sentire

Lo voglio leggere

Il caso di Harry Quebert

Joel Dicker



Loading...