Rizzoli Libri

Icona Login Accedi

Tsao Chan

Tsao Chan
(Nanchino 1715 ­– Pechino 1763) passò la gioventù nell’agiatezza, ma, per la confisca dei beni di famiglia da parte dell’imperatore Ch’ien Lung, cadde in miseria e si ritirò a scrivere questo romanzo, di cui con certezza gli vengono attribuiti i primi 80 capitoli.

Libri Correlati

vedi tutti