Imre Kertesz



Biografia

(Budapest, 1929 - 2016) è stato deportato ad Auschwitz nel 1944 e liberato a Buchenwald nel 1945. Dopo il ritorno in Ungheria nel 1948, ha lavorato come giornalista in un quotidiano di Budapest fino al 1951, quando il giornale, diventato organo del partito comunista, lo ha licenziato. Tra le sue opere si segnalano la trilogia Essere senza destino, Fiasco e Kaddish per il bambino mai nato. Bompiani ha pubblicato Il secolo infelice (2007), Diario dalla galera (2009) e Io, un altro (2012). Nel 2002 gli è stato conferito il Premio Nobel per la Letteratura.

Imre Kertesz

(Budapest, 1929 - 2016) è stato deportato ad Auschwitz nel 1944 e liberato a Buchenwald nel 1945. Dopo il ritorno in Ungheria nel 1948, ha lavorato come giornalista in un quotidiano di Budapest fino al 1951, quando il giornale, diventato organo del partito comunista, lo ha licenziato. Tra le sue opere si segnalano la trilogia Essere senza destino, Fiasco e Kaddish per il bambino mai nato. Bompiani ha pubblicato Il secolo infelice (2007), Diario dalla galera (2009) e Io, un altro (2012). Nel 2002 gli è stato conferito il Premio Nobel per la Letteratura.

    Non sono presenti foto per l'autore.

Non ci sono video da visualizzare.