Flavio Oreglio



Biografia

Flavio Oreglio, nato artisticamente a metà degli anni 80 nei pub situati lungo i Navigli di Milano, laureato in Scienze biologiche, musicista, attore e scrittore, è un personaggio difficile da etichettare che si esprime coniugando riflessione e umorismo, satira e poesia, comicità e impegno civile. Dopo gli Scritti giovanili (1976 – 1977) e l’opera prima Ridendo e sferzando (1985 – 1998) diventa un caso editoriale con la trilogia de Il momento è catartico (1998 – 2005 , due milioni di copie vendute). Chiusa questa esperienza, nel 2006 dà vita a un nuovo progetto editoriale intitolato Siamo una massa di ignoranti. Parliamone pubblicato da Bompiani a partire dall’omonimo libro e CD, cui hanno fatto seguito il volume Non è stato facile cadere così in basso ( Bompiani 2007) e il CD GIU’! (Catartica Records), anime filosofica (il libro) e musicale (il disco) dell’omonima performance teatrale messa in scena con la regia di Renato Sarti e la collaborazione della folk band camuna dei LUF di Dario Canossi. Parallelamente a questa attività, con il progetto Musicomedians Flavio Oreglio ha avviato una rigorosa rilettura del rapporto tra attore e musicista, attraverso la realizzazione di un “Centro studi” e approntando analisi e ricerche di carattere storico - culturale e tecnico sulla fenomenologia della comicità e della canzone d’autore. Per approfondimenti e altre notizie vedi www.flaviooreglio.it - www.musicomedians.it

Flavio Oreglio

Flavio Oreglio, nato artisticamente a metà degli anni 80 nei pub situati lungo i Navigli di Milano, laureato in Scienze biologiche, musicista, attore e scrittore, è un personaggio difficile da etichettare che si esprime coniugando riflessione e umorismo, satira e poesia, comicità e impegno civile. Dopo gli Scritti giovanili (1976 – 1977) e l’opera prima Ridendo e sferzando (1985 – 1998) diventa un caso editoriale con la trilogia de Il momento è catartico (1998 – 2005 , due milioni di copie vendute). Chiusa questa esperienza, nel 2006 dà vita a un nuovo progetto editoriale intitolato Siamo una massa di ignoranti. Parliamone pubblicato da Bompiani a partire dall’omonimo libro e CD, cui hanno fatto seguito il volume Non è stato facile cadere così in basso ( Bompiani 2007) e il CD GIU’! (Catartica Records), anime filosofica (il libro) e musicale (il disco) dell’omonima performance teatrale messa in scena con la regia di Renato Sarti e la collaborazione della folk band camuna dei LUF di Dario Canossi. Parallelamente a questa attività, con il progetto Musicomedians Flavio Oreglio ha avviato una rigorosa rilettura del rapporto tra attore e musicista, attraverso la realizzazione di un “Centro studi” e approntando analisi e ricerche di carattere storico - culturale e tecnico sulla fenomenologia della comicità e della canzone d’autore. Per approfondimenti e altre notizie vedi www.flaviooreglio.it - www.musicomedians.it

    Non sono presenti foto per l'autore.

Non ci sono video da visualizzare.