Attilio Bertolucci



Biografia

Attilio Bertolucci è nato a San Prospero, nella campagna parmense, il 18 novembre 1911. Allievo a Bologna di Roberto Longhi, insegnò Storia dell’Arte a Parma e a Roma, dove si trasferì nel 1951. Poeta tra i più grandi del Novecento, vincitore di numerosi premi, fu giornalista e critico letterario, d’arte e cinematografico; diresse il periodico dell’eni “Il Gatto Selvatico” dalla sua fondazione (1955) e fu condirettore di “Nuovi Argomenti” dal 1975 al 1980. Ha pubblicato: Sirio (1929), Fuochi in novembre (1934), Lettera da casa e La capanna indiana (1951), In un tempo incerto (1955), Viaggio d’inverno (1971), La camera da letto (1984-1988), Aritmie (1991), Verso le sorgenti del Cinghio (1993), Imitazioni (1994), La lucertola di Casarola (1997), tutte raccolte nel “Meridiano” Opere (1997), Ho rubato due versi a Baudelaire (2000). Si è spento a Roma il 14 giugno 2000.

Attilio Bertolucci

Attilio Bertolucci è nato a San Prospero, nella campagna parmense, il 18 novembre 1911. Allievo a Bologna di Roberto Longhi, insegnò Storia dell’Arte a Parma e a Roma, dove si trasferì nel 1951. Poeta tra i più grandi del Novecento, vincitore di numerosi premi, fu giornalista e critico letterario, d’arte e cinematografico; diresse il periodico dell’eni “Il Gatto Selvatico” dalla sua fondazione (1955) e fu condirettore di “Nuovi Argomenti” dal 1975 al 1980. Ha pubblicato: Sirio (1929), Fuochi in novembre (1934), Lettera da casa e La capanna indiana (1951), In un tempo incerto (1955), Viaggio d’inverno (1971), La camera da letto (1984-1988), Aritmie (1991), Verso le sorgenti del Cinghio (1993), Imitazioni (1994), La lucertola di Casarola (1997), tutte raccolte nel “Meridiano” Opere (1997), Ho rubato due versi a Baudelaire (2000). Si è spento a Roma il 14 giugno 2000.

    Non sono presenti foto per l'autore.

Non ci sono video da visualizzare.